contatti   |   sede operativa
  PARLANDO DI EREDITA'  

PARLANDO DI EREDITA’

Nei casi in cui la provenienza di un immobile oggetto di vendita oppure di mutuo ipotecario  sia successoria, quindi in caso di eredità, il Notaio e la Banca chiedono che si proceda con la trascrizione dell’accettazione tacita  dell’eredità, qualora non sia intervenuta un accettazione espressa sempre di natura scritta.

Il costo può variare da € 250 a € 400 per ciascuna conservatoria interessata, questo avviene perché l’eredità chiede sempre un accettazione da parte dell’erede designato, che comporta un’assunzione di responsabilità per gli eventuali debiti del defunto. L’accettazione può essere tacita se avviene nei casi in cui l’erede compie atti, per esempio l’alienazione del bene o espressa se manifestata con atto formale. Quando l’eredità comprende beni immobili, l’accettazione dell’eredità dovrà essere trascritta negli appositi registri immobiliari, in questo caso risulteranno tutti i passaggi di proprietà seguiti nel tempo e non ci saranno interruzioni.
La trascrizione è un obbligo di legge e avviene nell’interesse dell’acquirente che in assenza potrebbe rischiare di perdere la proprietà dell’immobile acquistato, nel caso dovesse risultare che il venditore non  fosse stato il vero o anche l’unico erede.
Con la trascrizione correttamente eseguita non verranno pregiudicati gli interessi dell’acquirente in buona fede e anche nel caso di un mutuo la Banca non si troverebbe ad avere un’ipoteca priva di efficacia. 
 
Immobiliare 2000



[torna all'elenco]

Immobiliare 2000 © 2017 - Via Fratelli Vercelli, 72 - 10022 Carmagnola (TO) - Dati societari - Privacy Policy Website by EICON Torino